DSC_0388

Nel week end del 18-19 Luglio si è disputata a Gravedona (CO) una regata valida per il circuito Italia Cup degli H22.

Solo tre combattutissime prove si sono svolte, due bastoni al sabato con partenza nel tardo pomeriggio dovuta all’assenza del vento e una prova costiera la domenica in ORC. Sabato al largo di Pianello parte forte Breva G. dello Svizzero Alberto Castelli con alla barra per l’occasione Raffaele Valsecchi di Quantum Pro Laghi che gira primo tallonato da Bleak di Nasini, Hidrogeno di Casetti e Kikkio di Valli. Breva tiene molto bene il passo in poppa e rimane primo seguito da Kikkio e Bleak. La seconda bolina vede il sorpasso di Kikkio ai danni di Breva sulla boa di bolina e le posizioni rimangono congelate fino alla fine.

La seconda prova partenza da campioni mura a sinistra di Bleak che taglia davanti a tutti, ma alla fine della bolina gira primo Kikkio seguito da Bleak e Breva G.Tutto rimane invariato nella seconda bolina ma alla fine della seconda poppa si riaggancia al terzetto anche Blanca di Voghi, un pò sottotono durante questo week end, e alla boa si gira in quattro ingaggiati per un finale avvincente. In conclusione Kikkio seguito da Bleak poi Blanca e Breva.

Domenica partenza alle ore 14.00 per una costiera da Gravedona a Dervio e ritorno.La flotta è numerosa ,la partenza è unica e gli H22 si fanno ben vedere. Parte molto forte Breva al pin con mure a sx seguito da Pobeda di Marco Firgerio che dopo le messe a punto del sabato ritrova il passo e la concentrazione, Kikkio è nei paraggi ed inizia una lunga bolina verso sud. A Dervio girano primi assoluti un Farr 30 e il Keeler 28 poi arrivano gli H22. Primo Kikkio tallonato da Pobeda poi Joist di Stefano Nonnis che grazie ad una ottima bolina risale il gruppo. Breva un pò attardata è quarta assieme a Hidrogeno e al resto della flotta. Il vento aumenta e gli H22 risalgono verso Gravedona ad una media di 9,5 nodi con punte intorno agli 11. Poco prima della boa di poppa Pobeda riaggancia Kikkio grazie ad una tattica perfetta ma non è sufficiente per passare al comando. Alla fine una decina di secondi separa le prime due imbarcazioni, poi da dietro Hidrogeno – Banco Desio e Blanca che per tutto il week end è stato velocissimo in poppa.

La classifica finale è :

1. Kikkio – Valli.A  (1-1-1)

2. Breva G. – Valsecchi R. (2-4-5)

3. Blanca – Voghi M. (4-3-4)

4. Pobeda – Frigerio M. (5-6-2)

5. Hidrogeno – Banco Desio – Casetti D. (6-5-3)

6. Bleak – Nasini M. (3-2-DNF)

7. Joist – Nonnis S. (7-7-6)

8. H22 Race Academy – Dell’Oro M. (8-8-7)

9. Akka – Di Venosa B. (9-9-8)